Cerca

"You get what you measure", parola di John H. Lingle, famoso consulente aziendale. Una filosofia dei numeri, intesi come la base attraverso cui osservare la realtà. Ma se è vero che le statistiche sono uno strumento dell'informazione, bisogna ricordare che non basta avere dei dati: si tratta anche, o soprattutto, di saperli interpretare.

Rimani aggiornato sull'argomento

by Andrea Saporetti
on Agosto 19, 2014
Visite: 1917

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

È tempo di last minute per le vacanze di molti italiani, che sempre più preferiscono cogliere le occasioni che il mercato propone a tariffe scontate. D'altronde, basta qualche click, su siti specializzati come www.soloaffittivacanze.it, per prenotare la casa vacanza dove godersi il meritato relax. Ma, a stagione ormai inoltrata, è già tempo di bilanci per l'immobiliare dedicato alle ferie estive. Prezzi di acquisto in discesa anche quest'anno. E, per chi va in affitto, le località di mare permettono un risparmio anche notevole rispetto a quelle di montagna.

 

by Andrea Saporetti
on Agosto 05, 2014
Visite: 2205

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Causa di tanti mal di pancia per chi fatica ad arrivare a fine mese. Causa di qualche grattacapo per chi, soprattutto d'inverno, si trova di fronte a brutte sorprese in bolletta o tra le spese condominiali. Causa di infiniti malumori quando i consumi presunti sono presunti male, oppure di noia per il tempo perso a telefono per l'autolettura. Le bollette sono tra gli incubi di tanti italiani. E, secondo recenti dati relativi alle tariffe, sono anche tra i costi che hanno subito i maggiori incrementi negli ultimi anni. Vediamo quale, tra le utenze domestiche, si aggiudica questo poco invidiabile primato.

 

by Andrea Saporetti
on Luglio 29, 2014
Visite: 4257

Commenti recenti

  • nicola maviglia

    oggi come oggi fare l'imprenditore agricolo richiede molto coraggio e spirito di sacrificio, poiche' l'agricoltura e' molto cenerentola, poiche' non ha quegli incentivi che altri settori hanno. le pratiche per richieste incentivi hanno iter burocratici troppo lunghi .ci vorrebbe una politica piu' or...
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Le prospettive reddituali degli imprenditori agricoli non possono certo dirsi esaltanti, negli ultimi anni. L'Europa con la sua Politica Agricola Comune, ma anche le restrizioni al credito imposte dalle banche e la complessità gestionale spingono sempre più il mercato a favorire imprese di grandi dimensioni. In questo scenario, il mercato fondiario vede ridursi il numero delle compravendite di terreni agricoli e valare i prezzi della terra, seppure non in misura sufficiente a stimolare la domanda. Tengono gli affitti, che si rivelano l'ancora di salvezza per chi vuole investire in agricoltura.

Commenti recenti

  • nicola maviglia

    oggi come oggi fare l'imprenditore agricolo richiede molto coraggio e spirito di sacrificio, poiche' l'agricoltura e' molto cenerentola, poiche' non ha quegli incentivi che altri settori hanno. le pratiche per richieste incentivi hanno iter burocratici troppo lunghi .ci vorrebbe una politica piu' or...
    0
Visualizza altri commenti
by Andrea Saporetti
on Luglio 22, 2014
Visite: 43833

Commenti recenti

  • luisa

    salve,ho un capannone di 1200mq lo uso per la mia attività una srls di cui sono l'amministratrice,vorrei (dovrò chiedere consenso del padrone del capannonea cui pago l'affitto) subaffittare 700mq ,ma non ho idea come funziona dal lato legale,ossia devo registrare il contratto all'agenzia delle entr...
    0
  • Massimo FEDERICO

    Gentile Dr.Saporetti ,mi chiamo Massimo e lavoro come segretario presso lo studio privato di un Medico .L'attività intramoenia viene svolta nell'appartamento di proprietà del professionista, nel quale è anche domiciliato ,composto da diverse stanze delle quali alcune inutilizzate.Da qualche tempo, s...
    0
  • Alessandro

    Ciao, volevo prendere in affitto una casa per realizzarci un coworking, praticamente subaffittando a lavoratori che presumibilmente prendono una stanza per un giorno alla settimana. Quali sono le forme giurico-fiscali che me lo permetterebbero in maniera più agevole? Grazie
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Abbiamo di recente visto che le compravendite immobiliari legate al ramo non abitativo siano in forte ridimensionamento, nel nostro Paese, a causa della crisi economica. Quello degli uffici è il settore che risente di più della congiuntura economica sfavorevole. Un consulente o un libero professionista che avvia una nuova attività, se non ha necessità di frequenti contatti con il pubblico, può temporaneamente sfruttare una porzione di casa propria: ma non è certo l'ideale. Quale soluzione per dotarsi di un ufficio funzionale e confortevole, risparmiando? Vediamo insieme due soluzioni: l'affitto condiviso con altri liberi professionisti e il co-working.

Commenti recenti

  • luisa

    salve,ho un capannone di 1200mq lo uso per la mia attività una srls di cui sono l'amministratrice,vorrei (dovrò chiedere consenso del padrone del capannonea cui pago l'affitto) subaffittare 700mq ,ma non ho idea come funziona dal lato legale,ossia devo registrare il contratto all'agenzia delle entr...
    0
  • Massimo FEDERICO

    Gentile Dr.Saporetti ,mi chiamo Massimo e lavoro come segretario presso lo studio privato di un Medico .L'attività intramoenia viene svolta nell'appartamento di proprietà del professionista, nel quale è anche domiciliato ,composto da diverse stanze delle quali alcune inutilizzate.Da qualche tempo, s...
    0
  • Alessandro

    Ciao, volevo prendere in affitto una casa per realizzarci un coworking, praticamente subaffittando a lavoratori che presumibilmente prendono una stanza per un giorno alla settimana. Quali sono le forme giurico-fiscali che me lo permetterebbero in maniera più agevole? Grazie
    0
Visualizza altri commenti
by Andrea Saporetti
on Luglio 08, 2014
Visite: 3574

Commenti recenti

  • Olena Grozavu

    Buona sera.Eu vorrei chiedere eu o avuto lo sfratto il 23 marzo ci siamo presentati in tribunale in cancelleria cia detto che il giudice avrebbe cambiato le udienze,noi ci siamo fidati e siamo andati via.Dopo mo arriva lo sfratto esecutivo senza sapere niente.Il 30 aprile devo lasciare appartamento,...
    0
  • Andrea

    Io invece carissimo ed Egregio Andrea nel 2014 mi si è allagata la casa per colpa di una rottura di un tubo dell*acqua di casa dove sono in affitfo e .mi sono ritrovato ad abitare per 6 mesi con la muffa Dapertutto e dico in verità DAPERTUTTO una cosa orrenda in più i balconi che si rompevano marci...
    0
  • Antonio

    Salve ho un contratto 3+2 il proprietario vende casa mi ha mandato regolare lettera di disdetta entro luglio 2015 ho due bambini di 7 e 1 anno ce la possibilità di opporsi visto che in zona non ci sono case adeguate alle mie esigenze? Ho girato varie agenzie ma niente . Posso mai lasciare casa senza...
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

È Affittosicuro la speciale garanzia che il franchising Solo Affitti propone per tutelare i proprietario dal fenomeno degli sfratti per morosità. Fenomeno che, secondo i dati di recente diffusi dal sindacato degli inquilini Sunia, ha superato quota 65.000 sentenze di sfratto emesse nel 2013 in Italia. L'analisi di Solo Affitti individua nei single e nelle coppie con figli le tipologie di inquilini che più risentono della crisi e faticano a pagare regolarmente il canone di locazione al proprietario. Perché?

Commenti recenti

  • Olena Grozavu

    Buona sera.Eu vorrei chiedere eu o avuto lo sfratto il 23 marzo ci siamo presentati in tribunale in cancelleria cia detto che il giudice avrebbe cambiato le udienze,noi ci siamo fidati e siamo andati via.Dopo mo arriva lo sfratto esecutivo senza sapere niente.Il 30 aprile devo lasciare appartamento,...
    0
  • Andrea

    Io invece carissimo ed Egregio Andrea nel 2014 mi si è allagata la casa per colpa di una rottura di un tubo dell*acqua di casa dove sono in affitfo e .mi sono ritrovato ad abitare per 6 mesi con la muffa Dapertutto e dico in verità DAPERTUTTO una cosa orrenda in più i balconi che si rompevano marci...
    0
  • Antonio

    Salve ho un contratto 3+2 il proprietario vende casa mi ha mandato regolare lettera di disdetta entro luglio 2015 ho due bambini di 7 e 1 anno ce la possibilità di opporsi visto che in zona non ci sono case adeguate alle mie esigenze? Ho girato varie agenzie ma niente . Posso mai lasciare casa senza...
    0
Visualizza altri commenti
by Andrea Saporetti
on Luglio 01, 2014
Visite: 5847

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Gli sfratti per mancato pagamento dell'affitto costituiscono un grave problema sociale, per di più amplificato dalla crisi. I dati di recente diffusi dal Sunia parlano di oltre 65.000 sfratti per morosità nel solo 2013. Grave disagio per l'inquilino che, impossibilitato a pagare l'affitto per insufficienza di reddito, subisce una procedura di sfratto e si ritrova l'ufficiale giudiziario alla porta. Ma anche per il proprietario: disponibile ad affittare casa, sì, ma solo a fronte della sicurezza che l'inquilino non smetta ad un certo punto di pagare. Vediamo dove è maggiore l'incidenza degli sfratti e, quindi, dove risulta più opportuna una garanzia a tutela dell'affitto.

 

by Andrea Saporetti
on Giugno 24, 2014
Visite: 13701

Commenti recenti

  • MARCO

    Buongiorno , abitando in liguria come prima casa, vorrei investire in appartamenti in piemonte diciamo novi ligure esempio acquistando 6 trilocali più o meno da 70 a 100 metri quadrati l'uno con un prezzo medio di 50000 euro per ognuno affittandoli a 350 mensili quanto pagherei di imu, tari, tasi, e...
    0
  • DottorMax

    Salve. Se non sbaglio ho letto che proprio recentemente la cedolare secca al 10% è stata estesa anche ai contratti di locazione transitori? È giusto? Grazie. Ottima Vita!
    0
  • Angela Balugani

    E' vero che inquilini abusivi non hanno diritto alle utenze domestiche?Sono abusivi inquilini che restano dopo i tre anni(in un contratto 3+2)avendo ricevuto 6 mesi prima dello scadere del contratto dei 3 anni l'avviso del proprietario di liberare l'immobile per leggittimo motivo?Se gli inquilini no...
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Ai tempi dell'IMU, e ora anche della TASI e della TARI, la seconda casa viene piuttosto di frequente percepita come un costo, piuttosto che come un bene che produca reddito. La rendita catastale fa venire in mente le tasse da pagare sulla seconda casa che ho a disposizione ma nella quale non abito, anziché il reddito che potrei ricavarne. Vediamo insieme un'analisi dei rendimenti da locazione degli ultimi anni. E scopriamo quattro ragioni per preferire l'affitto quale forma di investimento immobiliare.

Commenti recenti

  • MARCO

    Buongiorno , abitando in liguria come prima casa, vorrei investire in appartamenti in piemonte diciamo novi ligure esempio acquistando 6 trilocali più o meno da 70 a 100 metri quadrati l'uno con un prezzo medio di 50000 euro per ognuno affittandoli a 350 mensili quanto pagherei di imu, tari, tasi, e...
    0
  • DottorMax

    Salve. Se non sbaglio ho letto che proprio recentemente la cedolare secca al 10% è stata estesa anche ai contratti di locazione transitori? È giusto? Grazie. Ottima Vita!
    0
  • Angela Balugani

    E' vero che inquilini abusivi non hanno diritto alle utenze domestiche?Sono abusivi inquilini che restano dopo i tre anni(in un contratto 3+2)avendo ricevuto 6 mesi prima dello scadere del contratto dei 3 anni l'avviso del proprietario di liberare l'immobile per leggittimo motivo?Se gli inquilini no...
    0
Visualizza altri commenti
by Andrea Saporetti
on Giugno 17, 2014
Visite: 2242

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Anche se segnali di ripresa, seppure ancora timidi e contraddittori, cominciano a manifestarsi, solo un contesto economico che restituisca fiducia agli imprenditori può far tornare al segno più le compravendite di negozi, uffici, laboratori artigianali e capannoni industriali. Sono leasing e affitto, in questo momento, le soluzioni più adatte ad affrontare questa fase di incertezza. Riduzione degli investimenti fissi, proposte immobiliari disponibili in zone un tempo impossibili e canoni di affitto decisamente inferiori rispetto ad alcuni anni fa: dalle soluzioni alternative all'acquisto ripartirà il settore immobiliare dedicato alle aziende.

 

by Andrea Saporetti
on Giugno 10, 2014
Visite: 3184

Commenti recenti

  • evndro

    Devo affittare un capannone a 10.000€ al mese. Quanto chiedere di provvigione ?
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La lentezza della giustizia civile è uno dei principali ostacoli allo sviluppo economico del nostro Paese. Un processo può durare mesi...ma solo nei casi più fortunati! Per cittadini e imprese portare il proprio caso in un'aula di tribunale, oltre a richiedere spese legali elevate, rischia persino di diventare controproducente, dato che le aspettative di rientro delle somme pretese vanno posticipate ad un futuro indeterminato e, probabilmente, lontano. La mediazione civile può e deve essere una strada da percorrere: vediamo quando è più conveniente, con un occhio particolare all'affitto e alla casa più in generale.

 

Commenti recenti

  • evndro

    Devo affittare un capannone a 10.000€ al mese. Quanto chiedere di provvigione ?
    0
Visualizza altri commenti
by Andrea Saporetti
on Giugno 03, 2014
Visite: 1852

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le tasse sulla casa sembrano essere tutta una questione di scadenze. Sì, perché per i Comuni è scaduto il 23 maggio il termine entro il quale deliberare le aliquote TASI. Per i municipi che hanno provveduto entro tale data a deliberare (o, comunque, che troveranno la propria delibera inserita sul sito del Dipartimento delle Finanze al 31 maggio), la scadenza TASI coinciderà con quella dell'acconto IMU su seconde case e immobili commerciali e produttivi: 16 giugno. Spostata al 16 ottobre, invece, l'analoga scadenza TASI per tutti i Comuni che non hanno deliberato in tempo. Ma quanti e quali sono?

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati