Cerca

Il mondo che cambia in ogni istante, le leggi che vengono riscritte, la casa che è un bene primario e un diritto inalienabile. Questa rubrica è pensata per tenervi aggiornati sulle novità del mercato immobiliare. Perché tutti, in fondo, ne facciamo parte.

Rimani aggiornato sull'argomento

by Isabella Tulipano
on Novembre 06, 2017
Visite: 788

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Sostieni blogaffitto, votalo come miglior blog

Vota blogaffitto come miglior blog ai Real Estate Awards 2017.

Anche per il 2017 gli addetti al settore immobiliare si danno appuntamento a Milano per assegnare i premi del Real Estate Awards 2017. Gli oscar del mondo immobiliare vengono assegnati a diverse categorie, fra cui quella del miglior blog immobiliare, ovvero il blog che tratta gli argomenti del mercato immobiliare in modo più esauriente ed efficace. Ad assegnare i premi non solo una giuria di esperti, ma direttamente i clienti, i lettori nel nostro caso e chi vorrà sostenere, anche tramite il voto, il nostro blogaffitto.it.

by Isabella Tulipano
on Ottobre 24, 2017
Visite: 2764

Commenti recenti

  • UBALDO LONGO

    Buongiorno, mia moglie è proprietaria di 1/3 della casa dei suoi genitori e vorrebbe acquistare le altre 2 quote, per lasciare un domani ai propri figli, inoltre è proprietaria al 50% della casa dove noi abitiamo. Noi abbiamo pensato di fare una donazione del 50% a me in modo da poter acquistare la ...
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
cedolare secca per il 2018 quale agevoalzione

Cedolare secca al centro dell’interesse e dei dubbi dei contribuenti.

Sale l’attesa rispetto alla Legge di Stabilità che dovrebbe finalmente dire se la cedolare secca sui contratti concordati verrà prorogata al 10% (l’attuale termine è fissato al 31/12/2017), diventerà una misura fissa per sempre o tornerà alla misura del 15% prevista in precedenza. C’è qualcuno che teme addirittura un passo indietro e il ritorno ad una solo aliquota, quella del 21% indifferentemente per contratti liberi o concordati. Se qualcuno scrive già di una bozza della legge che contiene l’introduzione definitiva della cedolare secca al 10% per i contratti a canone concordato, qualcun altro scrive, invece, che la legge di stabilità 2018 non prevede nulla a proposito di cedolare. Insomma non ci resta che aspettare!

Commenti recenti

  • UBALDO LONGO

    Buongiorno, mia moglie è proprietaria di 1/3 della casa dei suoi genitori e vorrebbe acquistare le altre 2 quote, per lasciare un domani ai propri figli, inoltre è proprietaria al 50% della casa dove noi abitiamo. Noi abbiamo pensato di fare una donazione del 50% a me in modo da poter acquistare la ...
    0
Visualizza altri commenti
by Isabella Tulipano
on Ottobre 16, 2017
Visite: 2352

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
prima scadenza per il pagamento della cedolare secca per affitti brevi

Oggi, 16 ottobre 2017, la prima scadenza ufficiale per pagare la nuova imposta.

 

E finalmente dopo rinvii, ripensamenti, cambiamenti entra in vigore definitivamente la tassa sugli affitti brevi: il 16 ottobre, infatti, è la prima scadenza che gli intermediari dovranno rispettare per versare nei termini l’imposta del 21% sugli affitti percepiti per conto dei clienti e riguardanti contratti di affitti brevi.
Per agevolare l’applicazione della norma, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un’ennesima circolare in materia, la Circolare n.24/E del 12/10/2017, che va a ridefinire, puntualmente, alcuni concetti cardini.
Ripassiamoli!

by Isabella Tulipano
on Settembre 06, 2017
Visite: 1292

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Sgomberi delle case occupate e piano caso per risolvere l'emergenza

Una mappa della case sfitte per risolvere l’emergenza abitativa?

Sta facendo ampiamente discutere la proposta avanzata dal Ministro degli Interni Minniti circa la necessità di mappare l’intero territorio nazionale, per conoscere quante e quali case risultano vuote, non occupate da proprietari né da inquilini. Perché tanto scalpore?
Perché qualcuno riduce questo interesse del ministero verso le case sfitte come un modo per confiscare il patrimonio privato ed assegnarlo ai migranti.

by Isabella Tulipano
on Agosto 08, 2017
Visite: 3800

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
nuova scadenza per la tassa sugli affitti brevi

Gli agenti immobiliari guadagno un po’ di tempo per adeguarsi alla nuova normativa.


Questa tassa sembra proprio non voler entrare in vigore! Introdotta da una “manovrina”, in molti hanno sperato potesse poi passare nel dimenticatoio, ed invece ha avuto poi il suo regolare iter, entrando ufficialmente in vigore con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che fissava al 16 luglio la prima scadenza entro cui versare la trattenuta del 21% (la cosiddetta cedolare secca sugli affitti brevi) sui canoni incassati direttamente dagli intermediari (sia portali che agenti immobiliari) per conto dei proprietari degli immobili, concessi in affitto per brevi periodi.

by Chiara Bianchi
on Aprile 28, 2017
Visite: 7974

Commenti recenti

  • pietro campanelli

    Buongiorno. Sono un intermediario e vorrei porre due questioni: 1) se i pagamenti tra il villeggiante ed il proprietario passano direttamente al proprietario ed il sottoscritto riscuote solo la provvigione, è tenuto a trattenere e versare il 21% ? Oppure ne è esentato ? 2) Il 21% va versato entro il...
    0
  • Alessandro

    buon giorno, affittando da privato per due settimane da quello che ho capito: 1) Non sono soggetto a registrazione contratto, vero? 2) per optare per la cedolare secca, come posso fare da privato? 3) se la locazione è già iniziata che tempi ho prima i essere sanzionato? Grazie...
    0
  • stefano merli

    Gentimente mi può fornire un faxsimile di un contratto affitto breve sul quale posso applicare la cedolare secca e che cosa prevede esattamente oltre a servizi di fornitura biancheria e pulizia locali? grazie
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Cedolare secca anche per gli affitti brevi

Affitti brevi e nuova tassazione: si potrà optare per la cedolare secca al 21%.

È ufficiale: dopo tante anticipazioni è diventata legge la norma che detta un nuovo regime fiscale per gli affitti brevi. A partire dal 1 giugno 2017 ai proprietari che dichiarano un reddito proveniente da questa particolare tipologia di locazione verrà data la possibilità di optare per la cedolare secca al 21%, in genere più conveniente del regime Irpef la cui aliquota minima è, in questo caso, del 23%.

Commenti recenti

  • pietro campanelli

    Buongiorno. Sono un intermediario e vorrei porre due questioni: 1) se i pagamenti tra il villeggiante ed il proprietario passano direttamente al proprietario ed il sottoscritto riscuote solo la provvigione, è tenuto a trattenere e versare il 21% ? Oppure ne è esentato ? 2) Il 21% va versato entro il...
    0
  • Alessandro

    buon giorno, affittando da privato per due settimane da quello che ho capito: 1) Non sono soggetto a registrazione contratto, vero? 2) per optare per la cedolare secca, come posso fare da privato? 3) se la locazione è già iniziata che tempi ho prima i essere sanzionato? Grazie...
    0
  • stefano merli

    Gentimente mi può fornire un faxsimile di un contratto affitto breve sul quale posso applicare la cedolare secca e che cosa prevede esattamente oltre a servizi di fornitura biancheria e pulizia locali? grazie
    0
Visualizza altri commenti
by Chiara Bianchi
on Marzo 29, 2017
Visite: 12511

Commenti recenti

  • Miriam

    Buongiorno, avrei una domanda da farle: ho intenzione di prendere in affitto un appartamento a Milano ma mi hanno chiesto 2 mila euro di spese di agenzia. Vista la cifra molto alta si può almeno scaricare? O l'intermediazione immobiliare si scarica solo in caso di compravendita? Mille grazie...
    0
  • Picchi Marco

    Buongiorno, posso affittare con cedolare secca un appartamento uso abitazione ad una ditta edile che intende utilizzarlo come residenza x proprietario e di consegunza scaricare il suo affitto dalle sue tasse?
    0
  • Antonio

    Buongiorno mia figlia frequenta l'università di Padova, oltre al canone di affitto posso detrarre dalle spese anche gli oneri? luce, gas, riscaldamento, condominio. Nella casale del bonifico il locatario desidera che le voci: canone affitto e oneri condominio riscaldamento acqua, siano separate. Gr...
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Dichiarazione 2017: le spese da detrarre per la casa

Tutte le spese per la casa e l'affitto che si possono detrarre nella dichiarazione dei redditi 2017.

Siamo arrivati come ogni anno al periodo in cui raccogliere le idee, ma soprattutto le fatture e le ricevute delle spese sborsate durante i 12 mesi passati, da presentare in sede di dichiarazione dei redditi per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste a seconda della tipologia di spesa sostenuta.

Commenti recenti

  • Miriam

    Buongiorno, avrei una domanda da farle: ho intenzione di prendere in affitto un appartamento a Milano ma mi hanno chiesto 2 mila euro di spese di agenzia. Vista la cifra molto alta si può almeno scaricare? O l'intermediazione immobiliare si scarica solo in caso di compravendita? Mille grazie...
    0
  • Picchi Marco

    Buongiorno, posso affittare con cedolare secca un appartamento uso abitazione ad una ditta edile che intende utilizzarlo come residenza x proprietario e di consegunza scaricare il suo affitto dalle sue tasse?
    0
  • Antonio

    Buongiorno mia figlia frequenta l'università di Padova, oltre al canone di affitto posso detrarre dalle spese anche gli oneri? luce, gas, riscaldamento, condominio. Nella casale del bonifico il locatario desidera che le voci: canone affitto e oneri condominio riscaldamento acqua, siano separate. Gr...
    0
Visualizza altri commenti
by Chiara Bianchi
on Marzo 21, 2017
Visite: 6054

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Affitti canone concoradto: novità

Canoni, agevolazioni fiscali e tanto altro: come cambiano i contratti concordati.

Novità per gli affitti a canone concordato e in generale per i contratti agevolati: con la pubblicazione del decreto dei Ministeri delle Infrastrutture e dell’Economia e Finanze in Gazzetta Ufficiale, n.62 del 15 marzo 2017, viene recepita la Convenzione nazionale che i sindacati degli inquilini e le associazioni dei proprietari avevano firmato il 25 ottobre 2016.

by Chiara Bianchi
on Marzo 06, 2017
Visite: 2717

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Cedolare secca: boom nel 2015

Boom della cedolare secca nel 2015, scelta nel +22,4% dei casi di nuovi contratti di affitto.

Sono 1,7 milioni i proprietari di case che hanno registrato un contratto di affitto con l’opzione della cedolare secca nel 2015, una cifra che fa volare il regime fiscale secco a +22,4% rispetto al 2014. I dati sono contenuti nelle annuali “Statistiche sulle dichiarazioni fiscali. Analisi dei dati Irpef” del Ministero dell’Economia e delle Finanze e riguardano in questo caso l’anno d’imposta 2015, ovvero le dichiarazioni dei redditi denunciate nel 2016.

by Chiara Bianchi
on Febbraio 16, 2017
Visite: 9361

Commenti recenti

  • Tina

    Buongiorno, dovrei fare la compilazione del modello 730. ho qualche problema riguardo i dati da inserire per l'affitto. L'anno scorso ho preso in affitto un appartamento (abitazione principale- residenza ) insieme a mio fratello (contestatario dell'affitto ma la sua residenza rimane in quella dei g...
    0
  • wes

    Buonasera, ho avuto, per il secondo anno di fila, problemi nella compilazione del 730 da parte del CAF. Il problema si presenta quando bisogna inserire il reddito da locazione. L'impiegato del CAF insiste nell'inserire il canone senza detrarre le spese condominiali mentre io insisto perchè vengano ...
    0
  • Francesco

    quindi, nella dichiarazione dei redditi non vanno più denunciati quelli da locazione?Grazie
    0
Visualizza altri commenti

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
Stop agli affitti nel 730.

Decreto Milleproroghe: i contratti di affitto non andranno più inseriti nella dichiarazione dei redditi.

Tra le ultime norme approvate negli scorsi giorni dal Governo, al lavoro sul Decreto Milleproroghe per il 2017, spicca un maxiemendamento che contiene nuove semplificazioni in campo fiscale. Tra queste alcune che riguardano la casa, e in particolare gli affitti.

Commenti recenti

  • Tina

    Buongiorno, dovrei fare la compilazione del modello 730. ho qualche problema riguardo i dati da inserire per l'affitto. L'anno scorso ho preso in affitto un appartamento (abitazione principale- residenza ) insieme a mio fratello (contestatario dell'affitto ma la sua residenza rimane in quella dei g...
    0
  • wes

    Buonasera, ho avuto, per il secondo anno di fila, problemi nella compilazione del 730 da parte del CAF. Il problema si presenta quando bisogna inserire il reddito da locazione. L'impiegato del CAF insiste nell'inserire il canone senza detrarre le spese condominiali mentre io insisto perchè vengano ...
    0
  • Francesco

    quindi, nella dichiarazione dei redditi non vanno più denunciati quelli da locazione?Grazie
    0
Visualizza altri commenti

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati