Cerca

Affitto, un mercato da oltre 1,6 milioni di contratti all’anno. Tutti i dati dell’Agenzia delle Entrate

Nel settore immobiliare si parla sempre e solo di compravendite. Edilizia, banche, grandi investitori, agenzie immobiliari, arredamento, amministratori condominiali: tutti attentissimi ai trend di quei 450.000 italiani che comprano casa. Ma c’è una parte del settore immobiliare, spesso trascurata dagli operatori, che conta un numero di contratti stipulati ogni anno pari a quattro volte tanto: l’affitto. Finalmente qualcuno se ne sta accorgendo: l’Agenzia delle Entrate diffonde per la prima volta i dati ufficiali sulle locazioni in Italia. Ecco i principali trend di questo mercato, rimasto finora nell’ombra.

Leggi tutto

E' primavera. Come seminare e coltivare un buon inquilino

Eh già, da un certo punto di vista affittare casa è come fare giardinaggio. Se scegli i semi giusti, li pianti e li annaffi con cura proteggendoli dalle intemperie aumenti le probabilità di avere un balcone fiorito.

Leggi tutto

Un mercato in costante crescita da 8 anni? Cercalo nel settore immobiliare e lo troverai

Siamo abituati a credere che il settore immobiliare abbia subito negli ultimi anni una prolungata fase di crisi, dalla quale solo negli ultimi due anni stia, con grandi difficoltà, cercando di uscire. Ritenere questo equivale a guardare un’immagine a trama usando lo zoom sbagliato. Quello che da lontano sembrerà un’uniforme macchia grigia, visto più da vicino apparirà come un insieme di ben definite linee bianche e nere. Scopriamo insieme quale segmento dell’immobiliare da anni continua a registrare segni più, mentre il resto del settore arretra.

Leggi tutto

Legge di Stabilità, la registrazione del contratto di affitto spetta al proprietario.

Una novità importante contenuta nel testo della Legge di Stabilità 2016, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n.2018 del 28 dicembre 2015, sconvolge il mondo della locazione: d’ora in avanti la facoltà di registrare un contratto di locazione sarà unicamente a carico del proprietario. Vediamo cosa dice la legge.

Leggi tutto

Contratti di affitto: nel 2013 crescita record. E se la cedolare secca passa al 10%...

La crisi delle compravendite non poteva che avere come effetto naturale una spinta del mercato degli affitti. E il Report Immobiliare Urbano FIAIP lo ha certificato: nel 2013 il numero di contratti di affitto residenziali in Italia è cresciuto del +6,68%. E non è un caso isolato: questo record fa seguito a 5 anni di incremento costante. Mercoledì il Consiglio dei Ministri dovrebbe approvare il Piano Casa Bis del Ministro Lupi: secondo indiscrezioni, il provvedimento dovrebbe contenere l'abbassamento della cedolare secca per l'affitto a canone concordato dal 15% al 10%. Prevedibili le ricadute positive, in un mercato che già gode di ottima salute.

 

Leggi tutto

Durata del contratto di affitto. Ma quando arriva di solito la disdetta?

Quando si affitta un immobile la tipologia contrattuale (contratto libero, concordato,...) è, tanto per il proprietario quanto per l'inquilino, un elemento fondamentale del contratto. Il proprietario è la parte più vincolata al termine previsto per la locazione, non potendo recedere dal contratto prima della prima scadenza e solo a condizioni ben precise. Per l'inquilino il recesso anticipato è più agevole, motivo per il quale spesso il contratto si conclude prima della sua scadenza naturale. Vediamo dopo quanto generalmente questo avviene.

 

Leggi tutto

Un contratto senza scadenza è per sempre? Quale durata per un contratto senza date?

Un caso davvero particolare quello che ci ha presentato un nostro lettore, titolare di un contratto d'affitto che, stranamente e quasi incredibilmente, non riporta i termini di durata dello stesso. Quindi come comportarsi? Senza un'indicazione precisa tale contratto è da ritenersi "eterno", oppure al contrario è un contratto a breve termine? A chiarirci le idee c'è come sempre la certezza del Codice Civile.

Leggi tutto

Registrazione telematica di contratti d’affitto, la tardiva trasmissione degli atti è punibile con una sanzione amministrativa.

Fra le righe della Legge di Stabilità 2014 si trova un'importante novità che coinvolge tutti i soggetti incaricati della registrazione telematica dei contratti di affitto: d'ora in poi verrà applicata una sanzione amministrativa qualora si incorra in tardiva o omessa trasmissione di dichiarazioni e atti legati alla stipula di contratti di locazione.

Leggi tutto

Posso prendere la residenza con un contratto transitorio?

Sembra una contraddizione nei termini, ma in realtà spesso per svariati motivi, tra cui quello di assistenza medica o espressione del voto, cambiare residenza può essere un'esigenza che l'inquilino esprime anche se titolare di un contratto transitorio; un contratto, quindi, che nella definizione stessa indica una condizione temporanea, che porterà a breve ad un cambio di residenza stessa. Ma, a prescindere dall'analisi dei termini, sarebbe possibile in ogni caso richiedere e vedersi riconoscere la residenza in un immobile preso in affitto con contratto transitorio, senza che ciò comporti dei problemi per il proprietario o per la regolarità del contratto stesso?

Leggi tutto

È possibile recedere da un contratto non ancora registrato?

Come funziona il recesso anticipato per un contratto non ancora registrato?
A prima visita l'immobile risulta perfetto: si conferma, si versa la caparra, si sottoscrive il contratto.
Poi arrivano le chiavi e le brutte sorprese. È possibile avere ripensamenti sul contratto appena firmato? Esiste nei rapporti di locazione, quindi, una sorta di periodo di prova: soddisfatti o rimborsati?

Leggi tutto

Certificazione energetica, solo burocrazia per l’affitto

Con il recente provvedimento che richiede di allegare la certificazione energetica al contratto di affitto o di vendita, pena la nullità dello stesso, il mondo immobiliare si è trovato di fronte ad una vera rivoluzione, anche culturale. Ma come viene visto l'APE dagli italiani che vanno in affitto? Una utile novità o un'inutile burocrazia?

Leggi tutto

Certificazione energetica, contratto nullo senza APE

Nulli i contratti di affitto (così come di compravendita o di comodato d'uso gratuito) se non viene allegato l'APE (Attestato di Prestazione Energetica). È questa la principale novità introdotta dalla L. 3 agosto 2013, n. 90, che converte il D.L. 4 giugno 2013, n. 63. Inutile dire che la norma, inserita del tutto inaspettatamente in sede di conversione in Legge del Decreto, ha creato un grande fermento nel settore immobiliare. E già si pensa a una possibile nuova norma che elimini la nullità dei contratti di locazione a cui non sia stato allegato l'APE.

Leggi tutto

Registrazione telematica obbligatoria anche per i multiproprietari.

Da aprile 2012 ha trovato applicazione l'obbligo di registrazione telematica dei contratti d'affitto per gli agenti d'affari in mediazione. Tale modalità rimane facoltativa per tutti i contribuenti, che devono iscriversi però ai servizi telematici dell'agenzia delle entrate ed obbligatoria per una particolare categoria di proprietari.

Leggi tutto

Contratto intestato a due o più inquilini: come comportarsi?

È una modalità (sempre più diffusa) comunemente usata nel caso di contratto a studenti universitari o semplicemente probabile nel caso di lavoratori fuori sede o di amici che prendono in affitto un appartamento o perché non un negozio. In questo caso, la questione delicata è: il pagamento del canone è a carico di tutti gli inquilini? E se uno solo va via?

 

Leggi tutto

Contratti di affitto, +15% in due anni

Lo certifica il Ministero dell'Economia e delle Finanze: i contratti di affitto di immobili abitativi regolarmente registrati all'Agenzia delle Entrate sono passati da poco più di 1.250.000 nel 2010 a quasi 1.500.000 nel 2012, con un aumento del 15% nel biennio. Una crescita notevole degli affitti in Italia, a fronte di un mercato delle compravendite in forte crisi. Scopriamone insieme le cause.

Leggi tutto

L'identikit del proprietario

Che padrone di casa sei? Affitti il tuo appartamento al canone giusto per la tua zona? Usi il contratto libero o preferisci quello concordato? Il rendimento da affitto che pretendi dall'affitto del tuo immobile è in linea con quello medio nazionale? Ecco qualche cifra per raffigurare il perfetto proprietario immobiliare in Italia!

Leggi tutto

Impianto elettrico a norma


Il proprietario consegna all'inquilino un immobile con un certificato che attesta la conformità e la sicurezza dell'impainto elettrico; è sufficiente? Oppure come sostiene l'elettricista occorre revisionare l'impianto ogni sei mesi?

Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto