Cerca

Quali spese su casa e affitto posso detrarre dalla dichiarazione dei redditi 2017?

Tutte le spese per la casa e l'affitto che si possono detrarre nella dichiarazione dei redditi 2017.

Siamo arrivati come ogni anno al periodo in cui raccogliere le idee, ma soprattutto le fatture e le ricevute delle spese sborsate durante i 12 mesi passati, da presentare in sede di dichiarazione dei redditi per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste a seconda della tipologia di spesa sostenuta.

Leggi tutto

Milleproroghe 2017, i contratti di affitto escono dal 730.

Decreto Milleproroghe: i contratti di affitto non andranno più inseriti nella dichiarazione dei redditi.

Tra le ultime norme approvate negli scorsi giorni dal Governo, al lavoro sul Decreto Milleproroghe per il 2017, spicca un maxiemendamento che contiene nuove semplificazioni in campo fiscale. Tra queste alcune che riguardano la casa, e in particolare gli affitti.

Leggi tutto

Chi dichiara il reddito se ad affittare è il singolo comproprietario?

Possibilità per un solo comproprietario di affittare e dichiarare il reddito percepito

Spesso un immobile non ha un unico proprietario ma, per svariati motivi (eredità, comunione ecc.), appartiene a più soggetti.

Ora,  può capitare che, per altrettanto svariati motivi, sia uno solo dei comproprietari ad occuparsi della gestione dell’immobile, e che gli altri se ne disinteressino. E’ dunque importante definire se sia possibile per il singolo comproprietario mettere “in autonomia” a reddito l’immobile e dichiarare interamente il conseguente reddito percepito.

Leggi tutto

Nel 2017 i contratti di affitto escono dal 730.

Cade l’obbligo di indicare in dichiarazione dei redditi i contratti di affitto.

È in arrivo il decreto che corregge la delega fiscale sulle semplificazioni, al vaglio del consiglio dei Ministri la prossima settimana. Fra le novità anche una misura che alleggerisce gli oneri dei proprietari di immobili in affitto: non sarà più necessario indicare ogni anno in dichiarazione dei redditi i contratti di locazione che sono stati già registrati.

Leggi tutto

Le 5 detrazioni Irpef per gli affitti che puoi scaricare con la dichiarazione dei redditi 2016.

Se vivete in affitto e siete in procinto di presentare la dichiarazione dei redditi coi modelli Unico e 730, vi interesserà sapere che avete diritto ad alcune detrazioni Irpef nel caso l’immobile locato sia adibito ad abitazione principale.

Leggi tutto

Le spese detraibili in dichiarazione dei redditi, dall’abitazione principale agli immobili da affittare.

In periodo di dichiarazione dei redditi, i dubbi su quali spese si possano o meno portare in detrazione sono sempre dietro l’angolo. Nuovi chiarimenti in materia arrivano dalla Circolare n. 3/E l’Agenzia delle Entrate del 2 marzo, che fra le precisazioni fornite ai Caf e ad altri operatori annovera anche quesiti riguardanti la casa e gli affitti. Vediamo le interpretazioni dell'AdE.

Leggi tutto

Dichiarazione dei redditi, quali spese per la casa si possono scaricare nel 2016?

Sembrano passati molto meno di dodici mesi, eppure con febbraio è arrivato il momento di iniziare a pensare alla dichiarazione dei redditi. Dopo le importanti novità dello scorso anno, quando è stato introdotto il modello precompilato, qualche aggiornamento occorre darlo anche per il 730/2016, soprattutto per quanto riguarda le spese e le detrazioni per la casa.

Leggi tutto

Un autunno di grandi mostre artistiche in Italia

Per gli amanti dell'arte, al via una stagione post-vacanze all'insegna soprattutto dell'Impressionismo, che sarà protagonista di questa seconda parte dell'anno con rassegne di sicuro richiamo a Genova, Torino (Monet), Pisa (Toulouse Lautrec) e ben due nella capitale. Da sottolineare inoltre Giotto a Milano, Raffaello a Torino, Fattori a Padova e Balthus a Roma. Ecco il cartellone italiano fino alla fine dell'anno e all'inizio del 2016.

Leggi tutto

Quanto e quando conviene la cedolare secca? Una guida per punti per una scelta consapevole.

Siamo nel periodo caldo delle dichiarazione dei redditi e oggi più che mai i proprietari di immobili concessi in affitto si fanno i conti in tasca e cercano di capire esattamente quanto peserà, in termini di tasse, il loro investimento (bene concesso in locazione) e se la scelta relativa al regime fiscale, IRPEF o cedolare secca, sia la scelta giusta. E se non fosse così, se la scelta non fosse quella giusta, posso ancora cambiare idea?

Leggi tutto

Cedolare secca, sono sempre di più i proprietari a basso reddito a sceglierla per l’affitto

Che la crescita della cedolare secca e del numero di contratti di affitto in Italia siano fenomeni tra loro correlati è ormai chiaro. La cedolare, unitamente alla crisi delle compravendite, incentiva sempre più proprietari a scegliere l'affitto, così come i proprietari che scelgono di affittare la propria seconda casa quasi lo fanno con l'opzione per la cedolare secca su quel reddito. Uno studio del Sole 24 Ore evidenzia come, se la cedolare aveva subito fatto breccia tra i proprietari più facoltosi, sempre più risulti essere la soluzione fiscale preferita anche dai proprietari con fascia di reddito inferiore.

 

Leggi tutto

Tutte le detrazioni sulle spese per la casa e gli affitti nel nuovo 730 precompilato.

Come ogni anno, aprile è il periodo in cui si comincia a pensare alla dichiarazione dei redditi. Per i lavoratori dipendenti nel 2015 è stata introdotta un'importante novità: il modello 730 precompilato, nel quale confluiranno automaticamente le informazioni sulle entrate di ciascun contribuente. Ma quali spese possono essere portate in detrazione o in deduzione, e soprattutto le agevolazioni saranno inserite automaticamente nella dichiarazione precompilata?

Leggi tutto

Affitti, nella dichiarazione precompilata i canoni sono già inclusi.

Il Decreto Semplificazioni ha recentemente introdotto in via sperimentale la dichiarazione dei redditi precompilata per i titolari di redditi da lavoro dipendente. La maggior parte dei dati relativi agli oneri che confluiranno nel 730 sono stati trasmessi da fonti esterne, come banche, assicurazioni ed enti previdenziali. Fra questi sono compresi anche i canoni di affitto degli immobili percepiti nel 2014.

Leggi tutto

Nel 2015 debutta il 730 precompilato. Ma cosa comporta per chi affitta un’abitazione o ha un mutuo?

A partire da quest'anno una novità importante coinvolge i contribuenti che effettuano la dichiarazione dei redditi tramite 730. Sarà infatti possibile scaricare online il modello precompilato, dove alcuni dati sono inseriti in maniera automatica grazie al passaggio di informazioni dell'Agenzia delle Entrate, mentre altri dati si dovranno integrare manualmente. Vediamo cosa comporta il modello precompilato per chi affitta un'abitazione o paga il mutuo.

Leggi tutto

Nessuna dichiarazione dei redditi = nessuna detrazione. Le agevolazioni non valgono per inquilini senza reddito.

A pochi giorni dalla scadenza della presentazione della dichiarazione dei redditi (la data ultima era il 30 giugno), non è piacevole la scoperta fatta dal nostro lettore (e forse da qualcun altro) che pur avendo diritto alla detrazione come inquilino che vive in affitto, con regolare contratto registrato e a canone agevolato, non si vede riconoscere tale beneficio, non avendo presentato una propria dichiarazione, causa mancanza di reddito. Ci verrebbe quasi da esclamare: contribuente incapiente? No dichiarazione? Ahi! Ahi! Ahi!

Leggi tutto

Dichiarazione dei redditi 2014, come funzionano le detrazioni per le spese legate alla casa? Part. I

L'Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti su varie questioni interpretative riguardanti gli oneri deducibili e detraibili in sede di dichiarazione dei redditi 2014. Quali sono i casi di sostituzione dell'Imu all'Irpef? Il reddito di un immobile adibito ad abitazione principale concorre alla formazione della base imponibile Imu? E i canoni di affitto non riscossi vanno comunque dichiarati?

Leggi tutto

Il vantaggio di trasferirsi per lavoro e vivere in affitto.

Dopo aver scritto delle detrazioni previste a favore degli inquiliniche spostano la residenza in un immobile in affitto per ragioni di lavoro, andiamo ad analizzare nello specifico quando queste detrazioni sono applicabili, cosa succede nel caso di contratto cointestato con altre persone e soprattutto se posso sommare o meno tale detrazione ad altre agevolazioni fiscali; rispondendo, quindi, alla curiosità di un nostro attento lettore.

Leggi tutto

Spese per l’affitto, si possono portare in detrazione se c’è la residenza.

Le spese sostenute per il pagamento dei canoni d'affitto di immobili adibiti ad abitazione principale potranno essere portati in detrazione in sede di dichiarazione dei redditi nel caso in cui il lavoratore dipendente vi abbia trasferito la residenza. Ma le agevolazioni fiscali per chi ha una casa non finiscono qui...

Leggi tutto

Irpef prima casa, i chiarimenti per chi ha pagato, o non ha pagato, l'Imu nel 2013.

Con il provvedimento 34411 del 10 marzo 2014, l'Agenzia delle Entrate ha approvato alcune modifiche al modello 730/2014 per la dichiarazione dei redditi 2014: chi ha pagato la cosiddetta mini-Imu a gennaio sulle prime abitazioni non dovrà versare Irpef e addizionali per il relativo immobile.

Leggi tutto

Tutti gli scontrini per le spese di casa detraibili dalle tasse.

Prende il via come ogni anno l'appuntamento dei contribuenti italiani con la dichiarazione dei redditi. Fra le novità 2014, oltre alla cedolare secca che prevede un'aliquota agevolata al 15% per i canoni concordati, ci sono anche una serie di bonus fiscali dedicati a chi ha affrontato nel 2013 spese per la casa. Vediamoli.

Leggi tutto

730/2014, ecco le novità per proprietari e inquilini.

Il modello 730/2014, approvato dall'Agenzia delle Entrate con un provvedimento del 15 gennaio scorso, presenta quest'anno alcune importanti novità anche per chi ha una casa in affitto. Fra queste ricordiamo le detrazioni delle spese relative ad interventi di ristrutturazione, la riduzione dell'aliquota per la cedolare secca e quella forfettaria del canone soggetto a tassazione ordinaria.

Leggi tutto

Irpef, l’alter ego della cedolare! Come, quanto e quando versare se si sceglie di optare ancora per il regime Irpef?

Oramai sono sempre di più i proprietari italiani che, dopo oltre due anni dall'entrata in vigore, preferiscono optare per la cedolare secca, abbandonando la vecchia tassazione Irpef con cui fino a quel momento avevano tassato i redditi derivanti dall'affitto.
Infatti, specifichiamo che la cedolare secca è un regime impositivo alternativo all'Irpef e facoltativo. Facoltativo, in realtà, ma solo per i contratti ad uso abitativo stipulati tra privati. Quindi per chi, nonostante la convenienza della cedolare, decide di rimanere in regime Irpef e per tutti quelli che non hanno alternative, proviamo a fare i conti per capire quali cifre dichiarare, eventuali obblighi e riduzioni.

Leggi tutto

Sconto sugli annunci di affitto: trattare funziona!

In tempo di tagli alle voci del bilancio familiare, chi è alle strette fa attenzione a tutto: bollette, benzina, alimentari e naturalmente le spese per l'affitto di casa. Chi si deve trasferire in un nuovo appartamento in affitto controlla bene gli annunci, valuta i canoni proposti e prova a chiedere uno sconto: ma fino a che punto i canoni di affitto sono trattabili? Solo Affitti presenta i risultati di un'indagine relativa al margine di sconto medio sul mercato, fornendo anche qualche utile consiglio per ottenere uno sconto interessante dal proprietario

Leggi tutto

Sfratti: quali tasse sui canoni non ricevuti?

In prossimità della dichiarazione dei redditi un proprietario ci chiede come deve comportarsi rispetto ai canoni mensili che non ha percepito. Infatti questo proprietario ha in corso una causa di sfratto per morosità per liberare il suo immobile dall'inquilino che non paga regolarmente da mesi. In sostanza, deve pagare le tasse anche su quanto non ha guadagnato?

Leggi tutto

Cedolare secca: la guida completa per utilizzarla correttamente - Parte I

Dopo essere stata messa in ombra dall'entrata in vigore dell'IMU, la Cedolare Secca riconquista le prime pagine, per effetto di una nuova Circolare dell'Agenzia delle Entrate (n.47/E del 21 dicembre) che chiarisce gli ultimi dubbi in materia.

Per chiarirli tutti definitivamente ed avere perfetta padronanza di questa nuovo regime impositivo, vi offriamo una guida semplice, efficace e completa.

Leggi tutto

Occhio alla spesa: è partito il nuovo redditometro!

Se il tormentone del 2012 è stato l'Imu, quello del 2013 non è ancora ben chiaro: si contendono il primato la nuova imposta sui rifiuti, la Tares, e il redditometro. A proposito di quest'ultimo, se ne sente parlare già da un po'. Ma di cosa si tratta esattamente?

Leggi tutto

730 2013, in arrivo novità per l'immobiliare

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul suo sito le bozze dei moduli e le istruzioni per la compilazione della dichiarazione dei redditi 2013. Ecco le novità presenti nel 730 su Imu, detrazioni per ristrutturazioni, risparmio energetico e locazioni.

Leggi tutto

Anche gli inquilini guadagnano!

Invece dei soliti conti in tasca ai proprietari, proviamo a capire come pagare un canone di locazione possa essere persino conveniente per alcuni particolari contribuenti.

Leggi tutto

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.

×
Rimani in contatto con noi
Iscriviti per essere informato sulle novità di Blogaffitto
×
Articoli correlati